TOP 10 - Rifugio Ütia de Börz

Le 10 esperienze da provare assolutamente al Passo delle Erbe

Vi presentiamo una breve lista di attività ed esperienze da non perdere nei pressi del Passo delle Erbe e del rifugio Ütia de Börz: trekking, alba e tramonto da una cima dolomitica, passeggiate al chiaro di luna o sotto il cielo stellato, discese in slittino, cultura ladina e le prelibatezze della cucina tradizionale dell'Alto Adige / Südtirol.

L'escursione più famosa: la Roda de Pütia

La Roda de Pütia è l'itinerario escursionistico più conosciuto del Passo delle Erbe. Una piacevole escursione ad anello di 4-5 ore intorno al Sass de Putia. Si parte direttamente dal rifugio con sosta per pranzo all'Ütia Vaciara o al Rifugio Genova / Schlüterhütte. Per ulteriori dettagli vedi (LINK ALLA PAGINA RODA DE PÜTIA).

Escursione con visita alla valle di Lungiarü

Un'altra magnifica escursione panoramica con partenza dal Passo delle Erbe. Il primo tratto è uguale alla Roda de Pütia fino alla Forcela de Pütia. Da qui si prosegue verso il Rifugio Genova / Schlüterhütte per poi sormontare la Cresta di Juac con successiva discesa fino ai prati di Medalges. Dopo un sostanzioso pranzo alla Ütia Ciampcios, la gita si conclude raggiungendo il paese di Lungiarü. Da qui potrete prendere l'autobus per tornare al Passo delle Erbe oppure, se avanza del tempo, consigliamo la visita alla magnifica Val di Morins e alle Viles de Seres y Miscí.

In bici in Val di Funes e in Valle Isarco

Un intenso e indimenticabile itinerario panoramico di 79 km da fare con la bici da corsa. Dal rifugio Ütia de Börz scendete verso la Val di Funes, splendida valle dolomitica conosciuta per l'inconfondibile chiesetta di S. Giovanni in Ranui e la magnifica vista sulle Odle. Pedalate verso Velturno / Feldthurns in Valle Isarco e poi sulla strada che sovrasta la Valle Isarco verso Bressanone / Brixen. Proseguite in salita fino a Luson e poi fino al Passo delle Erbe.

Monte Muro: Trekking invernale ad alta quota

Un itinerario che si può tranquillamente fare anche in estate ma che assume un fascino maggiore sotto la coltre invernale. Partendo dal rifugio Ütia de Börz proseguiamo a piedi su strada battuta fino al rifugio Monte Muro, dopodiché potremo scendere al Passo delle Erbe nuovamente a piedi oppure in slittino. Per raggiungere la vetta, invece, proseguire oltre il rifugio con le ciaspole o con gli sci d'alpinismo.

Cultura ladina al Museum Ladin Ciastel de Tor

Scoprite i segreti del popolo che da 2 millenni abita le Dolomiti. Il Museum Ladin Ciastel de Tor a San Martino in Badia racconta la storia, la lingua e le tradizioni dei Ladini e della Val Badia. Tutto questo in una cornice unica: un castello che risale almeno al 1230.

Alba dal Sas de Putia: una vista indimenticabile

L'alba dalla vetta del Sass de Putia (2.875 m s.l.m.) è una piccola chicca particolarmente amata da chi abita le valli circostanti. L'ascesa notturna non è per tutti e richiede una certa esperienza e la giusta attrezzatura. I più esperti possono praticarla anche in inverno, ma con ascesa alla seconda vetta: il Piccolo Putia - Picia Pütia.

Slittino: discese adrenaliniche nel bosco

A pochi passi dal rifugio Ütia de Börz parte una spettacolare pista da slittino lunga 2,6 km. La gioia di sfrecciare ad alta velocità attraverso il bosco è particolarmente apprezzata dai bambini e dai ragazzi.

Serate indimenticabili al Passo delle Erbe

Che ne dite di assaggiare la cucina tipica dell'Alto Adige / Südtirol durante una squisita cena in rifugio? Oppure una passeggiata al chiaro di luna o sotto il manto stellato dei cieli dolomitici? O ancora, un drink in compagnia intorno al fuoco da campo dell'Ütia de Börz? Il Passo delle Erbe offre esperienze uniche anche nelle ore serali.

Emozionanti itinerari in mountain bike

Un percorso spettacolare e impegnativo da affrontare in mountain bike o e-bike. Dal Passo delle Erbe scendiamo verso la Val di Funes per poi salire fino ai piedi delle inconfondibili Odle, passando da Zanser Alm, dal rifugio Gampenalm fino al Rifugio Genova / Schlüterhütte. Da qui proseguiamo verso i prati di Cialneur e Vaciara per proseguire lungo la Roda de Pütia e fare infine ritorno al rifugio Ütia de Börz. Attenzione ad alcuni tratti ripidi.

Sci di fondo e sci alpino al Börz e dintorni

Il Passo delle Erbe ospita una spettacolare pista da sci di fondo che si snoda lungo i prati e i boschi intorno al rifugio Ütia de Börz. Per lo sci alpino, invece, possiamo raggiungere il vicino impianto di Antermoia oppure le poco lontane aree sciistiche di Plan de Corones / Kronplatz, della Plose e dell'Alta Badia.

Hey you - have a look at our other location

Camping Sass Dlacia

x
Trascina per navigare
Logo Camping Sass Dlacia